La Hemp Fest, o International Cannabis expo, è una delle più grandi fiere internazionali della cannabis che si tiene ogni anno a Milano: punto di incontro per moltissimi produttori e consumatori, la sua grande fama ne fa una meta internazionale nonché principale fiera del capoluogo Lombardo.
L’evento si tiene nel mese di febbraio-marzo per una durata totale di tre giorni: in questo periodo su circa 8000 m2 si dispongono 100 stand.
Non solo stand, ma anche conferenze ed interviste, il tutto racchiuso in 6 aree chiave.

Placeholder Image

I dibattiti in tema di cannabis sono moltissimi e riguardano tutti i settori chiave contemporanei: dalla canapa per uso terapeutico, alla canapa industriale, passando per la canapa nella moda,design e nei prodotti culinari.
Gli eventi possono essere workshop, “tavole rotonde” o classiche conferenze; in ciascuno di essi intervengono dei relatori estremamente preparati in materia che illustrano i loro punti di vista o instaurano un dialogo con il pubblico presente o con gli altri ospiti.

Per rallegrare un po’ l’atmosfera della fiera vengono anche organizzati concerti all’interno da aree appositamente dedicate: un esempio è stato il concerto di Lee Perry, importante cantante giamaicano legato alla figura di Bob Marley degli anni 70.

Tra i principali sponsor di questa fiera ricordiamo:

  • Mary Moonlight
  • Sir Canapa
  • Dinafem Seeds.

4

Lo scopo iniziale che ha portato alla nascita di questa fiera era la volontà di sensibilizzare il pubblico sul tema della canapa, oggi sempre più attuale e allo stesso tempo sempre più delicato.
Questa fiera utilizza anche nel nome un numero: 4.2. Cosa significa esattamente?
Semplicemente essa rimanda alla storia di alcuni ragazzi americani che, ciascuna versione secondo varie ragioni, hanno fatto di questo numero il codice che utilizzavano nel loro gruppo di amici per parlare e consumare cannabis. Proprio il 20 aprile in America (20.4) è la giornata nazionale della cannabis, quando si tengono raduni e manifestazioni in tutti i paesi.

Insomma, moltissimi eventi, un programma ricco e vasto, in cui momenti culturali si affiancano a concerti e festival. Questi sono gli ingredienti di successo della Hemp Fest.
Tuttavia per chi volesse partecipare l’anno prossimo, ricordiamo che l’ingresso non è libero: è necessario munirsi di biglietti, acquistabili tramite sito online.


Leave a Reply

%d bloggers like this: